Archivio

Bari: “MobyDixit” per parlare di mobilità sostenibile

martedì, 21 novembre 2017

Arriva per la prima volta in Puglia “MobyDixit”, Conferenza nazionale su Mobility Management e Mobilità Sostenibile. Si terrà il 30 novembre e il 1° dicembre a Bari, membro dellaPiattaforma degli Enti Locali di TTS Italia, nella Camera di Commercio, per iniziativa di Regione Puglia, assessorato ai Trasporti e di Euromobility, con il patrocinio di Ministero dell’Ambiente, Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, Comune di Bari, Legambiente, Fiab.
Il programma, che si articola in due giornate di lavoro con sedute plenarie, workshop tematici e una serie di eventi di carattere culturale e scientifico, farà il punto sulla mobilità sostenibile in Europa, in Italia e in Puglia. Il pomeriggio del primo giorno (30 novembre) – informa una nota della Regione Puglia – sarà aperto con una sessione plenaria che, partendo dai risultati e dalle conclusioni di ECOMM 2017 (la Conferenza Europea sul Mobility Management tenutasi a Maastricht), “sarà occasione di dibattito sulle linee guida nazionali sui Piani Urbani della Mobilità Sostenibile e sul loro confronto con quelle che la Regione Puglia ha voluto specificatamente elaborare e proporre per il territorio pugliese”. Nel corso del pomeriggio si succederanno momenti dedicati ai servizi di eccellenza per la mobilità sostenibile e spazi riservati ad una selezione di casi esemplari di Mobility Management in Italia.
La mattina seguente (1 dicembre) sarà riservata ai workshop tematici dedicati al “Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro” del Ministero dell’Ambiente, durante i quali sarà presentata una selezione dei progetti appena finanziati. A conclusione della prima giornata si potrà godere delle letture tratte dal testo di “Incroci, una storia quasi vera della mobilità in quattro quadri e un epilogo”, il primo spettacolo teatrale che affronta con ironia e sul filo del paradosso il tema della mobilità sostenibile. A MobyDixit sarà presentato l’Undicesimo rapporto di Euromobility sulla mobilità sostenibile nelle principali 50 città italiane” e si scoprirà chi sarà ad aggiudicarsi il titolo di città più “eco-mobile” d’Italia.

Fonte: Eco dalle Città

SOCI FONDATORI E SOSTENITORI

LATEST NEWS

In evidenza

 

  • Italia-Lecco: Sistema di videosorveglianza
  • Svezia-Mölndal: Manutenzione di impianti di illuminazione pubblica e semafori
Per maggiori informazioni clicca qui (solo per utenti registrati)

Sviluppo Portali Web e Software  - Sito internet in tecnologia Open Source