Archivio

Commissione Europea: frequenza radio per i sistemi cooperativi

mercoledì, 27 agosto 2008

Inserito il 27/08/2008

Al fine di migliorare il livello di sicurezza stradale e ridurre le congestioni di traffico, lo scorso 5 agosto la Commissione ha deciso di riservareparte delle frequenze radio europee ai sistemi cooperativi. L’intento è quello di sfruttare il potenziale dei sistemi comunicativi per i mezzi di trasporto al fine di ridurre drasticamente il tasso di incidenti e morti, che nel 2006 ha registrato circa 42 mila morti e 1.6 milioni di feriti.
La Commissione prevede investimenti nei sistemi di comunicazione dei veicoli attraverso il supporto dell’industria automotive, e finanziamenti pubblici per la realizzazione delle relative infrastrutture.
Viviane Reding, Commissario Europeo per l’Information Society and Media, spiega inoltre come il ricorso ai suddetti sistemi di comunicazione significhi anche ridurre la congestione delle strade, dove gli automobilisti europei trascorrono il 24% del loro tempo e genererranno un costo sociale di circa 80 miliardi di Euro nel 2010.
La Commissione intende fornire entro sei mesi una frequenza singola a banda a larga per consentire la comunicazione tra auto, e tra auto e le infrastrutture per segnalare incidenti, rallentamenti, cambi di percorso etc.

Fonte: Commissione Europea

SOCI FONDATORI E SOSTENITORI

LATEST NEWS

In evidenza

 

  • Italia – Alberobello: Servizi di gestione di parcheggi
  • Spagna-Malaga: Servizi di manutenzione di impianti di segnalazione   
Per maggiori informazioni clicca qui (solo per utenti registrati)

Sviluppo Portali Web e Software  - Sito internet in tecnologia Open Source