Archivio

Congresso ITS a Copenhagen: il MaaS e l’evoluzione della mobilità

giovedì, 12 luglio 2018

Le congestioni, gli alti costi e le preoccupazioni per l’ambiente stanno rendendo il possesso di un veicolo personale nelle città un’esperienza sempre più frustrante e, allo stesso tempo, la tecnologia comincia a offrire alternative allettanti; tutto questo ha portato a un cambio di scenario in cui si sta passando da modalità individuali di trasporto a soluzioni alternative di mobilità fruite come servizio.
Il passaggio al “Mobility as a Service” (MaaS) arriva sulla scia della trasformazione delle percezioni del pubblico, che considera sempre di più il trasporto come un qualcosa che può acquistare su richiesta e come un’esperienza di mobilità personalizzata. Questa tendenza è sostenuta da nuovi provider di servizi di mobilità come servizi di ride sharing ed e-hailing, programmi di bike sharing e car sharing e servizi di autobus su richiesta.
L’asse portante del MaaS è la combinazione di modalità di trasporto pubbliche, private e condivise per fornire soluzioni di mobilità multimodali, integrate e digitali per persone e merci in base alle esigenze di viaggio. Ciò implica vantaggi molteplici e ad ampio raggio. Le soluzioni MaaS consentono ai consumatori di viaggiare nel modo che più gli si addice eliminando problemi e offrendo la possibilità di pianificare da soli e in modo completo i propri viaggi. Inoltre, le soluzioni MaaS integrano varie modalità di trasporto e pertanto potrebbero arrivare a diminuire il numero di veicoli su strada e, di conseguenza, contribuire a ridurre le congestioni e l’inquinamento nelle città. Una preoccupazione manifestata in merito ai servizi di trasporto di terzi riguarda la possibilità che ciò incida negativamente sul trasporto pubblico tradizionale. Tuttavia, si tratta di una visione errata: eliminando l’ostacolo del primo/ultimo miglio e offrendo un servizio più efficace su tragitti che richiedono solitamente un livello maggiore di sovvenzioni al trasporto pubblico, le soluzioni complementari di mobilità possono potenziare la copertura e l’appetibilità dei servizi di trasporto tradizionali. Il MaaS può anche ridurre la pressione sulle reti tramite un utilizzo più efficace delle infrastrutture esistenti e la creazione di economie di scala.
Il MaaS è reso possibile dalla combinazione di service provider di trasporto pubblico, privato e condiviso mediante un punto di accesso comune che consente ai viaggiatori di creare e gestire i propri viaggi e acquistare tutte le soluzioni di trasporto pagando da un solo account.
Un punto di accesso simile è per esempio costituito dalla nuova app multimodale MinRejseplan, la nuova generazione di app nota come Rejseplanen (Sistema di pianificazione di tragitti). L’app MinRejseplan consente ai viaggiatori di pianificare il proprio percorso utilizzando una serie di modalità di trasporto e mobilità, da treni, autobus e metropolitane fino a bici cittadine, taxi, car pooling e car sharing.
MinRejseplan amplia la versione attuale di sistemi e funzionalità di Rejseplanen e fornisce migliori opzioni di scelta tra vari mezzi di trasporto; vanta inoltre una funzionalità totalmente nuova, ovvero l’integrazione di modalità di mobilità sia pubbliche sia private. In questo modo, rende più agevole la scelta di soluzioni di trasporto ecologiche e collettive da parte dei viaggiatori.
L’app sarà disponibile per il download su App Store e Google Play a partire da settembre 2018, subito prima dell’apertura dell’ITS World Congress di Copenhagen, e sarà testata da vari delegati durante la settimana del congresso. MinRejseplan è di fatto un progetto demo del congresso e nel caso in cui i test risultino positivi e si trovi il finanziamento necessario, i partecipanti di Copenhagen potrebbero beneficiare dell’app anche dopo il World Congress.
Il MaaS è uno dei temi centrali dell’ITS World Congress di quest’anno che avrà luogo dal 17 al 21 settembre 2018 al Bella Centre di Copenhagen. L’ITS World Congress è il più grande congresso internazionale a livello mondiale sui sistemi di trasporto intelligente (ITS, Intelligent Transport Systems) e al World Congress di quest’anno si prevede l’arrivo di oltre 4.000 delegati, 10.000 partecipanti e 400 espositori provenienti da tutto il mondo.
Molte delle sessioni dell’ITS World Congress 2018 si soffermeranno sulle soluzioni MaaS. Ecco alcune delle più rappresentative:
– PL02 Garantire servizi di mobilità integrati
– ES05 MaaS: mobilità senza interruzioni e senza sforzo
– ES02 Come rendere i cittadini protagonisti della progettazione della mobilità
– SIS75 Dragon’s Den: la promessa dei servizi MaaS e il futuro del trasporto pubblico

Per consultare il programma completo e per maggiori informazioni sull’ITS World Congress 2018 visita il sito www.itsworldcongress.com.

Fonte: ERTICO

SOCI FONDATORI E SOSTENITORI

LATEST NEWS

In evidenza

 

  • Italia – Castiglione dello Stiviere: Sistema di rilevamento delle infrazioni
  • Lituania-Klaipėda: Attrezzature di monitoraggio del traffico
Per maggiori informazioni clicca qui (solo per utenti registrati)

Sviluppo Portali Web e Software  - Sito internet in tecnologia Open Source