Archivio

Il progetto SITUS dell’Università di Salerno al top Ue

martedì, 28 ottobre 2014

salernoL’Università di Salerno, socio ordinario di TTS Italia, è stata fra gli apripista in Unione Europea per l’impiego di ‘sistemi di trasporto intelligenti’ (ITS). Il progetto SITUS-TP (sistema informativo telematico dell’Università di Salerno per il trasporto pubblico), che ha incluso un sistema navetta gratuito che collega il terminal bus con le principali aree di utenza, è fra le buone pratiche in Italia su questo fronte. Il progetto SITUS-TP è stato realizzato anche con il supporto tecnico di Swarco Mizar, socio fondatore di TTS Italia.
A fare il punto è l’ultimo rapporto della Commissione Europea sull’attuazione della legislazione comunitaria che promuove l’impiego di sistemi di trasporto intelligenti nei diversi Stati membri. “E’ il momento di mettere l’utente al centro delle nostre politiche dei trasporti” afferma il commissario Ue ai trasporti, Siim Kallas, che ha rivolto un appello agli Stati membri dell’Ue per ulteriori interventi per rendere i dati, come le informazioni in tempo reale su traffico, orari e ritardi, più facilmente accessibili. Uno dei problemi rilevati nel rapporto Ue è quello della estrema frammentazione sul territorio dei servizi di questo tipo, spesso a causa della mancanza di dati di buona qualità.

Fonte: Università di Salerno

SOCI FONDATORI E SOSTENITORI

LATEST NEWS

In evidenza

 

  • Italia-Latina: Attrezzature per il controllo del traffico stradale
  • Lituania-Kaunas: Servizi di raccolta pedaggi   
Per maggiori informazioni clicca qui (solo per utenti registrati)

Sviluppo Portali Web e Software  - Sito internet in tecnologia Open Source