Archivio

Lo stato dell’arte della Mobilità Elettrica tra i temi di Mobility in Italy – Moving Ahead, a Milano il 28-29 aprile

venerdì, 4 marzo 2016

Le vendite di auto elettriche e ibride plug in hanno registrato un boom in Europa nel 2015: 193.000 unità, il doppio dell’anno precedente (97.000) e quasi il doppio delle vetture vendute sul mercato americano (117.000, in flessione rispetto al 2014). La quota di mercato per il settore elettrico-ibrido supera per la prima volta l’1%, primo traguardo per il mercato europeo. L’adozione di politiche d’incentivo all’acquisto e la progressiva diffusione delle infrastrutture di ricarica trainano le vendite in Norvegia, Olanda, Danimarca, Germania, Regno Unito e Francia.
In Italia, a fronte di un +65% registrato dalla produzione di automobili nel 2015 rispetto all’anno precedente, sono state vendute soltanto 2.462 auto elettriche e ibride, un dato che rappresenta lo 0,15% del mercato nazionale totale, molto al di sotto del resto d’Europa anche se in crescita del 67% rispetto al 2014. Per quanto riguarda il 2016, un primo segnale incoraggiante per il settore giunge dalle vendite di auto ibride nel mese di gennaio, con una quota di mercato del 2,1%, contro la media di 1,6% del 2015. L’accesso gratuito alle ZTL, l’esenzione del bollo e la sosta gratuita sulle strisce blu sono disposizioni in vigore in alcuni Comuni e Regioni, che convincono la comunità di possessori di vetture ibride a crescere e diffondersi sul territorio italiano.
Lo stato dell’arte della mobilità elettrica e ibrida sarà una delle aree tematiche di Mobility in Italy – Moving Ahead, che si terrà il 28 e 29 aprile 2016 presso lo Spazio Base, e che al tema dedicherà un workshop, fornendo tutte le possibili risposte alle più comuni obiezioni (prezzi, autonomia, tempi di ricarica). L’evento è promosso dal Comune di Milano, con il patrocinio di TTS Italia, AIPARK, AMAT Milano e IBAN (Associazione Italiana degli Investitori Informali in Rete).
Particolare attenzione sarà dedicata alla costruzione di un ecosistema che comprende veicoli, infrastrutture e servizi, e alle best practice già esistenti di sistemi di carsharing totalmente elettrici. Non mancherà anche un approfondimento sul trasporto pubblico a impatto zero, con l’analisi del mercato elettrico nel comparto autobus.
Gli altri focus della manifestazione saranno l’auto connessa, la guida autonoma, la gestione della sosta attraverso tecnologie innovative, il trasporto pubblico, la sharing e urban mobility e i servizi per la mobilità. Inoltre, spazio alle Startup e alle opportunità di sviluppo professionale per aziende italiane a Berlino, Parigi e Londra; il contesto e i servizi per iniziare un business in Italia; Startup che cooperano con grandi gruppi e il settore pubblico.
Dice Pierfrancesco Maran, Assessore alla Mobilità, Ambiente, Metropolitane, Acqua Pubblica ed Energia del Comune di Milano: “Accogliamo la sfida di Mobility in Italy – Moving Ahead, un appuntamento consapevole del contesto italiano, ma allo stesso tempo di respiro internazionale, che invita le aziende a confrontarsi sui temi dell’innovazione e della sostenibilità, con una piattaforma per le startup e per le aziende estere che vogliono entrare in Italia e che da Milano guardano al mercato nazionale della mobilità”. Leggi per intero il messaggio di benvenuto dell’Assessore Maran.

Ulteriori informazioni su mobility-in-italy.com

Fonte: Mobility in Italy

SOCI FONDATORI E SOSTENITORI

LATEST NEWS

In evidenza

 

  • Italia-Latina: Attrezzature per il controllo del traffico stradale
  • Lituania-Kaunas: Servizi di raccolta pedaggi   
Per maggiori informazioni clicca qui (solo per utenti registrati)

Sviluppo Portali Web e Software  - Sito internet in tecnologia Open Source