TTS Italia è l' Associazione Nazionale della Telematica per i Trasporti e la Sicurezza, che ha la missione di promuovere lo sviluppo e la diffusione dei Sistemi Intelligenti di Trasporto in Italia. N.1 -  Febbraio 2010
In Primo Piano

E’ con grande piacere che Vi presentiamo il primo numero di TTS Informa, il nuovo strumento di comunicazione di TTS Italia che ha l’obiettivo di presentare le ultime novità del settore degli ITS (Intelligent Transport System): le news più importanti, le novità normative, le iniziative di particolare rilievo a livello nazionale ed internazionale, i bandi di gara e tutto quanto possa essere di interesse specifico per il settore degli ITS.

TTS Informa è stato creato in linea con la nuova immagine dell’Associazione, sviluppata nel corso del 2009 in occasione della celebrazione del decennale di TTS Italia. Avrà cadenza mensile e sarà uno strumento di informazione indirizzato a tutti i nostri associati ma anche a tutti coloro interessati alle nuove tecnologie per la mobilità.

TTS Informa sarà reso disponibile online in italiano e inglese. A differenza della versione italiana che ha l’obiettivo di "informare", la versione inglese ha lo scopo di "promuovere" le best practice e i prodotti ITS italiani sul mercato internazionale. TTS Informa è comunque uno strumento in progress e ringraziamo sin da ora tutti i lettori per le osservazione e suggerimenti che vorrete darci.

La Segreteria di TTS Italia


In Primo Piano
Ultime dal settore
In agenda
In scadenza

 

Ultime dal settore

 

Autostrade per l'Italia vince gara per servizi di infomobilità per BMW Group
Autostrade per l'Italia, socio fondatore di TTS Italia, tramite la controllata Infoblu, si è aggiudicata la gara per la fornitura di servizi di Infomobilità su scala europea indetta dal Gruppo BMW. Infoblu, insieme all'inglese ITIS ed alla francese TDF/Mediamobile, con i quali si è unita nel consorzio MILE, aggiudicatario della gara, fornirà a livello europeo informazioni innovative sullo stato di percorribilità della rete viaria e sulle eventuali criticità presenti, oltre che sui tempi di viaggio calcolati in tempo reale. MILE è stata creata per unire competenze, tecnologie e conoscenza dei mercati locali con lo scopo di predisporre ad un livello sovranazionale servizi innovativi di informazione di alta qualità partendo dalle singole esperienze a livello nazionale. "L'aggiudicazione di questa importante gara - ha dichiarato Giovanni Castellucci, amministratore delegato di Atlantia e di Autostrade per l'Italia - conferma ancora una volta l'eccellenza del nostro know-how. Per noi è essenziale soddisfare i bisogni di informazione sulla viabilità delle persone che viaggiano e questa è un'occasione che ci consente di uscire dal territorio nazionale ed operare con i servizi di Infoblu a livello europeo". La data di avvio dei nuovi servizi, che saranno disponibili sull'intera gamma dei veicoli BMW dotati di navigatori a livello Europeo, è prevista per il 2011.

Fonte: Autostrade per l'Italia

Il Politecnico di Torino organizza con TTS Italia un corso di formazione sugli ITS
Il Dipartimento DITIC-TrasportiI del Politecnico di Torino organizza in collaborazione con TTS Italia, della quale è socio ordinario, un innovativo Corso di formazione sugli "ITS".
Il corso prevede una lezione introduttiva che si terrà lunedì 12 aprile 2010, presso il Politecnico di Torino, durante la quale verranno forniti gli elementi base. Il corso sarà poi usufruibile a distanza nei tre mesi successivi attraverso uno strumento on-line multimediale ed interattivo, sviluppato dal Politecnico anche con il supporto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.
Il corso di formazione a distanza è strutturato in una serie di lezioni on-line, in vari livelli sequenziali, che l'utente potr à seguire con elevata flessibilità e quando riterrà pi&uugrave; opportuno. Sarà comunque necessario aver completato il livello pi&uugrave; basso per accedere al successivo. Il corso di formazione si concluderà con un incontro il 15 luglio 2010 presso il Politecnico di Torino, per la consegna degli attestati di partecipazione.

Per la brochure di presentazione del Corso di formazione, con le modalità ed i costi di iscrizione,clicca qui

Fonte: TTS Italia

Le associazioni dell'autotrasporto aderiscono al progetto di Uirnet
La piattaforma informatica per la logistica entra nella fase della sperimentazione operativa. Controllo dei flussi di traffico, ottimizzazione del trasporto e nell'utilizzo dei mezzi, sicurezza sulle strade. Questi sono alcuni fra i principali obiettivi alla base dell'alleanza siglata fra Uirnet, soggetto attuatore per la logistica integrata e l'intermodalità del Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture e tutte le principali associazioni dell'autotrasporto. Anita, Conftrasporto, Fai, Cna-Fita e Trasportounito sono ora parte integrante del progetto lanciato da Uirnet, la società che sta sviluppando la piattaforma informatica per la gestione della logistica italiana. Il progetto di Uirnet che è partecipata da Autostrade per l'Italia, socio fondatore di TTS Italia, Finmeccanica, Telecom Italia, socio ordinario di TTS Italia, e 24 Società Interportuali, entra quindi nella fase operativa che si sta concretizzando nella sperimentazione su strada, proprio attraverso la collaborazione con le associazioni dell'autotrasporto, dei sistemi di tracciamento via satellite e di integrazione del flusso informativo con gli altri sistemi informatici (incluso quello delle Dogane) che oggi non interagiscono sullo scacchiere dei traffici di merce su strada.

Fonte: Trasportonline

Nuove specifiche per i sistemi di telepedaggio
"Electronic fee collection - Compliance check communication for autonomous systems", recentemente pubblicato, armonizza i requisiti relativi ai sistemi di telepedaggio con l'intento di semplificare la mobilità tra le varie reti stradali e di garantire una corretta raccolta di dati e di entrate, assicurando anche il corretto uso delle unità di bordo. Lo standard definisce, inoltre, i requisiti per l'uso di Dedicated Short Range Communication (DSRC) tra le unità di bordo e un interrogator allo scopo di verificare la conformità dell'uso della strada con il regime di telepedaggio locale. Questo consentirà di identificare veicoli non nazionali e di assicurare il corretto passaggio degli stessi alle frontiere. Gli standard approcciano anche il passaggio dei dati e delle informazioni tra gli operatori e coprono innanzitutto i sistemi basati su DSRC; Cellular Network / Global Navigation Satellite Systems (CN/GNSS); tecnologie di Integrated Circuit Card (ICC). Le specifiche non riguardano solo i requisiti, ma anche le procedure di verifica della conformità dei sistemi associate e, infine, linee guida utili per i requisiti di sicurezza.

Fonte: ITS International

Powersoft si aggiudica gara per la fornitura di sistemi di localizzazione satellitare
Powersoft, socio ordinario di TTS Italia, si è aggiudicata la gara emessa dalla Rete Ferroviaria Italiana S.p.A per la fornitura di sistemi di localizzazione satellitare. La gara ha un valore complessivo di 1.161.000,00 Euro.

Fonte: TTS Italia

Parte il progetto interactIVe per i sistemi ITS di bordo
Un consorzio di 29 partner ha dato il via ai lavori del progetto di ricerca europeo Accident Avoidance by Active Intervention of Intelligent Vehicles (interactIVe) presso il Ford European Research Center, ad Aachen, in Germania. Per tutta la durata del progetto, 42 mesi, i partner testeranno le performance dei sistemi ITS installati a bordo veicolo per eliminare collisioni e incidenti stradali, o quantomeno, limitarne la gravita à. In particolare, verrà verificata l'efficacia di sistemi di advanced driver assistance in grado di informare l'automobilista di situazioni di pericolo e di garantirgli un tempo di reazione sufficiente ad evitare il pericolo stesso. Nel caso in cui l'automobilista non sia in grado di reagire tempestivamente, sarà lo stesso sistema ad intervenire in maniera autonoma. La Commissione Europea coprirà oltre la metà del valore complessivo del progetto, pari a 30 milioni di euro. Il consorzio si compone, tra gli altri, di 7 industrie automobilistiche, tra cui l'italiana Fiat, e di 14 istituti di ricerca.

Fonte: Traffic Technology Today

La European Transport Safety Commission chiede nuove strategie per strade più sicure
La European Transport Safety Commission (ETSC) ha presentato nuove raccomandazioni per una maggiore sicurezza stradale. Con l'avvio della presidenza europea spagnola, la Spagna stessa giocherà un ruolo fondamentale per l'implementazione del Trattato di Lisbona e per la stesura della nuova EU Road Safety Policy per i prossimi 10 anni. Infatti, la Spagna è stata protagonista di un notevole e rapido miglioramento della sicurezza stradale nel corso degli ultimi anni ed è diventata uno dei paesi capofila nella riduzione del livello di incidenti stradali. Infatti, nel periodo 2001-2008 si è registrata una riduzione delle morti su strada del 44%. L'ETCS chiede alla Commissione Europea di stabilire un nuovo livello di riduzione e una nuova strategia per il 4° Road Safety Action Programme (RSAP) 2011-2020. Il target proposto dall'ETCS è del 40% di riduzione delle morti su strada e di incidenti gravi in ogni singolo Stato Membro, e un ulteriore target del 60% per la riduzione delle morti infantili su strada tra il 2011 e il 2020. Il vero obiettivo sarà quello di far fronte alle cause delle morti e incidenti su strada: velocità eccessiva, guida in stato di ebbrezza, mancato uso delle cinture di sicurezza, cattiva progettazione di infrastrutture e veicoli. Il programma dovrà inoltre, affrontare le nuove tendenze delle strade europee: un numero sempre crescente di motociclisti e un aumento del numero di anziani uccisi o feriti su strada. L'ETCS richiede alla Commissione Europea anche l'introduzione di best practices per far fronte a eccesso di velocità uso di alcool e droghe alla guida ,oltre a maggiori campagne informative sui rischi degli elementi di cui sopra. Inoltre, l'ETCS auspica l'introduzione di requisiti minimi e standard per il controllo dei tassi di droga e alcool, tra cui, per esempio, il ricorso al controllo salivare. In particolare, questi ultimi aspetti, dovrebbero trovarsi inclusi nella futura Direttiva per il Traffic Law Enforcement.

Fonte: ITS International

Regno Unito: rapporto della Sustainable Development Commission per una mobilità sostenibile
La Sustainable Development Commission (SDC), per il controllo dello sviluppo sostenibile nel Regno Unito, ha rilasciato nei giorni scorsi il report “Smarter Moves: How Information Communications Technology can promote Sustainable Mobility” nel quale sottolinea che le innovazioni nel campo della Information Communications Technology (ICT ) possono avere un importante impatto nel campo della sicurezza stradale e del risparmio di carburante, con relativo contenimento delle emissioni inquinanti. Tra le proposte della SDC c'è anche l'introduzione di telecamere per il controllo della velocità su tutte le strade del Regno Unito per garantire il rispetto dei limiti di velocità imposti. La presenza di telecamere consentirebbe, inoltre, una riduzione nelle emissioni di carbonio pari a 1,4 milioni di tonnellate all'anno. Il report suggerisce anche l'adozione del sistema pay-as-you-drive, di un maggiore controllo dei parcheggi e l'equipaggiamento di tutti i veicoli con sistemi di controllo della velocità.

Per il rapporto completo, clicca qui

Fonte: ITS International

Slovacchia: prime operazioni per il nuovo sistema di pedaggio elettronico
Il nuovo sistema di telepedaggio adottato dalla Slovacchia, ed entrato in funzione il 1° Gennaio 2010, ha completato con successo le sue prime operazioni. Il nuovo sistema vede coinvolti tutti i veicoli con un peso superiore alle 3,5 tonnellate che, pertanto, devono ora essere dotati di un'apposita unità di bordo per il riconoscimento dello stesso veicolo da parte del sistema in grado, inoltre, di controllare ampie sezioni stradali grazie alle tecnologie GPS e GSM. Durante i due primi giorni di attività, il sistema ha registrato oltre 194 mila transazioni per un totale di 120.746 dollari.

Fonte: Traffic Technology Today

Nuovo studio da Frost & Sullivan: in crescita il mercato del green ITS
Il nuovo studio pubblicato da Frost & Sullivan "Strategic Analysis of European and North American Green Telematics Market for Passenger and Commercial Vehicles" ha rilevato che il mercato del green ITS, in Europa e nel Nord America, passerà dagli 80 milioni di dollari del 2008 ai 700 milioni di dollari entro il 2015. Il primo grande impulso a questo sviluppo è dato dalla crescente pressione sulle industrie automobilistiche per diminuire le emissioni inquinanti. In effetti, le soluzioni e i sistemi offerti dal settore dei green ITS consentono, allo stesso tempo, una riduzione dei costi dei rifornimenti e una riduzione delle emissioni di CO2 del 10%. Tuttavia, sebbene alcuni siano consci degli effettivi benefici garantiti da questi sistemi, molti sono costretti a porsi altre priorità a causa dell'attuale crisi economica e a limitare eventuali investimenti nel settore della telematica.

Fonte: ITS International

Sei interessato ad altre News? Clicca qui

 

 

In agenda

 

Telematics & Navigation, Automotive Solutions and Transport & Logistics
2-6 Marzo 2010, Hannover, Germania.
Per maggiori informazioni clicca qui

Intertraffic 2010
Intertraffic 2010 23-26 Marzo 2010, Amsterdam, Olanda.
Per maggiori informazioni clicca qui


Sei interessato ad altri Eventi? Clicca qui

 

In scadenza

 

E-Sant Quirze del Vallès: Manutenzione di impianti di illuminazione pubblica e semafori
Per maggiori informazioni clicca qui

I-Cagliari: Progetto Si.MO.NE. Sistema di controllo del traffico
Per maggiori informazioni clicca qui

I-Modena: Servizi di supporto al trasporto stradale
Per maggiori informazioni clicca qui

UK-Birmingham: Servizi di stazionamento
Per maggiori informazioni clicca qui

Sei interessato ad altre scadenze? Clicca qui

 

Via Flaminia 388 - 00196 Roma
Web site: www.ttsitalia.it
Email: redazione@ttsitalia.it
Tel. +39 06 322 7737
Fax +39 06 323 0993

Responsabile Editoriale: Olga Landolfi

In redazione: Leonardo Domanico, Laura Franchi

Ha collaborato a questo numero: Pucci Cirillo

Progetto grafico: Inarea

" TTS Italia informa che il trattamento dei dati avviene nel rispetto della legge 196/2003, testo unico sulla privacy."