Archivio

Anas: avviata la sperimentazione di un “semaforo smart” lungo la SS 51

Monday, December 13th, 2021

gallerie
Anas, socio ordinario di TTS Italia, ha avviato mercoledì 8 dicembre la sperimentazione di prima fase per la messa in funzione di un sistema di semafori automatizzati per la gestione delle code lungo la strada statale 51 “di Alemagna”, la prima strada Anas a essere stata dotata di impianti Smart Road tra il comune di Ponte nelle Alpi e il passo Cimabanche. I primi test dal vero, che riguarderanno i flussi di traffico in direzione Longarone e saranno accompagnati da un presidio Anas sul posto per le verifiche del caso, monitoreranno il corretto dialogo tra le telecamere ad alta definizione della Smart Road, dotate di sofisticati software di individuazione delle condizioni di traffico, con i pannelli a messaggio variabile, i semafori ed i pannelli ‘freccia/croce’ della galleria ‘Termine’.

Il progetto di Anas, possibile grazie alla tecnologia Smart Road, mira a sostituire il presidio fisso delle gallerie durante i periodi di intenso traffico con un sistema di monitoraggio automatico e ‘intelligente’ il cui scopo è limitare la congestione della SS 51 ed evitare la formazione di code all’interno delle gallerie, diminuendo l’emissione di CO2 e aumentando i livelli di sicurezza stradale. Sulla base degli studi di traffico e delle esperienze maturate in questi anni di sempre crescente intensità della circolazione, si è infatti determinato che l’eliminazione delle correnti veicolari alternative alla SS 51 che si attivano in momenti di congestione potrà avere un effetto benefico sui tempi di percorrenza: pertanto, in questa prima fase di test, l’individuazione del formarsi di una coda a valle della galleria ‘Termine’ comporterà, in via automatica, la chiusura al traffico della ex SS 51 in località Termine di Cadore (eccetto residenti) eliminando i flussi perturbanti che si generano in condizioni di circolazione stradale sostenuta.

L’utenza stradale sarà avvertita mediante l’attivazione di semafori e di pannelli a messaggio variabile (PMV), che indicheranno l’entrata in vigore dell’obbligo di rimanere sulla SS 51 per mantenere la fluidità del traffico al contempo regolamentando l’ingresso in galleria in caso di congestione. I criteri di funzionamento del sistema ed il programma dei test sono stati condivisi con le Forze dell’Ordine, il Servizio di Urgenza ed Emergenza Medica, i Vigili del Fuoco e le Amministrazioni locali nell’ambito di un incontro tecnico tenutosi il 30 novembre presso la Prefettura di Belluno, sotto l’egida del Prefetto.

“La Smart Road già installata lungo la SS 51 – ha dichiarato Matteo Castiglioni, Direttore Operation e Coordinamento Territoriale di Anas – oltre ad avere l’obiettivo di arricchire l’offerta informativa a disposizione dell’utenza, migliorando la sicurezza della circolazione, renderà più efficace il modello di esercizio e manutenzione delle strade da parte del gestore. L’avvio della prima fase di sperimentazione del ‘semaforo intelligente’ sulla SS 51 è un passo importante in questa direzione che ci proietta verso un futuro di innovazione tecnologica al servizio della sicurezza e del comfort di guida degli utenti. Con infrastrutture sempre più complete, responsive e connesse stiamo infatti preparando la nostra rete ad accogliere una progressiva automazione non solo per la guida degli utenti ma anche per importanti operazioni di gestione della strada come ad esempio i mezzi spargi sale e spazza neve”.

Fonte: PIARC

SUPPORTED BY

LATEST NEWS

Reminder

Available only in italian
  • Italia-Cagliari: Obliteratrici
  • Spagna-Madrid: Servizi connessi all’inquinamento atmosferico
Check out all the opportunities...(only for registered users)

Sviluppo Portali Web e Software  - Sito internet in tecnologia Open Source