Archivio

euroFOT dimostra come i sistemi di assistenza alla guida aumentano la sicurezza e il risparmio di carburante in tutta Europa

Tuesday, June 26th, 2012

Il consorzio euroFOT, di cui Centro Ricerche Fiat e Politecnico di Torino, soci ordinari di TTS Italia, fanno parte, ha pubblicato i risultati di uno studio di quattro anni incentrato sull’impatto dei sistemi di assistenza alla guida in Europa. Il progetto European Field Operational Test (euroFOT), dal valore di 22 milioni di euro, è iniziato nel giugno 2008, ha coinvolto 28 aziende ed organizzazioni, ed è stato guidato da Aria Etemad del Ford’s European Research Centre di Aquisgrana, in Germania. Lo studio ha analizzato le tecnologie esistenti ed il loro potenziale per aumentare la sicurezza e al tempo stesso ridurre l’impatto ambientale. euroFOT ha inoltre svelato che c’è un collegamento fra questi sistemi ed il miglioramento nel comportamento dei conducenti, il risparmio di carburante e la sicurezza stradale, oltre ad una generale riduzione delle spese.
Più del 90% degli incidenti che avvengono nell’Unione Europea sono in qualche modo attribuibili al comportamento del conducente. Le tecnologie di assistenza alla guida come quelle testate all’interno di euroFOT possono avere un effetto positivo sul comportamento del conducente, e il progetto euroFOT ha come scopo fondamentale il miglioramento della comprensione del potenziale di questi sistemi, con un effetto positivo sulla sicurezza stradale, l’efficienza del traffico e l’ambiente.
Durante più di dodici mesi, mille automobili e camion equipaggiati con sistemi avanzati di assistenza alla guida hanno viaggiato sulle strade europee e di buona parte di essi sono stati monitorati e registrati i movimenti in occasione di svolte, accelerazione e cambio di corsia. I test sul campo si sono concentrati su otto differenti funzioni del veicolo che aiutano il conducente ad individuare i pericoli ed evitare gli incidenti: Adaptive Cruise Control (ACC), Forward Collision Warning (FCW), Speed Regulation System (SRS), Blind Spot Information System (BLIS), Lane Departure Warning (LDW), Curve Speed Warning (CSW), safe human/machine interface e Fuel Efficiency Advisor (FEA). Sono stati raccolti ed analizzati più di cento terabyte di dati, che hanno fornito al consorzio euroFOT la base per valutare l’impatto di questi sistemi sulle nostre strade. Se utilizzati ampiamente in tutta la UE, i sistemi analizzati da euroFOT potrebbero ridurre gli incidenti e l’utilizzo delle risorse con un risparmio annuale di 1,2 miliardi di euro per le auto e circa 180 milioni di euro per gli autoarticolati.

Per la press release, clicca qui

Per l’abstract dello studio, clicca qui

Fonte: euroFOT

SUPPORTED BY

LATEST NEWS

Reminder

Available only in italian
  • Italia-Ravenna: Servizi di pianificazione tecnica
  • Regno Unito-Bournemouth: Servizi di fornitura di telefoni a pagamento
Check out all the opportunities...(only for registered users)

Sviluppo Portali Web e Software  - Sito internet in tecnologia Open Source