Archivio

Indra alla guida del progetto Comp4Drones per l’intelligenza artificiale

Friday, October 11th, 2019

logoIndra, una delle principali società mondiali di consulenza e tecnologia, e socio ordinario di TTS Italia, svilupperà applicazioni innovative basate sull’uso di droni e intelligenza artificiale, che consentiranno di offrire servizi di trasporto nuovi e avanzati e migliorare il loro controllo e sfruttamento, nonché la costruzione, gestione e manutenzione delle infrastrutture.
Tali attività rientrano nel progetto europeo di ricerca e sviluppo, Comp4Drones, guidato proprio da Indra, in cui la compagnia coordina 49 partner provenienti da Francia, Italia, Austria, Belgio, Repubblica Ceca, Lettonia e Paesi Bassi. Il suo obiettivo è sviluppare hardware chiave, software e tecnologie di comunicazione che garantiscano che i droni siano autonomi e sicuri per applicazioni complesse nei settori dei trasporti, edilizia, logistica, sorveglianza e ispezione e agricoltura. Con un budget vicino ai 30 milioni di euro, il progetto è finanziato dal programma europeo ECSEL e dal Ministero dell’industria a livello nazionale.
L’obiettivo è applicare l’uso dei droni per migliorare l’efficienza e l’automazione delle attività di monitoraggio, nonché per ridurre i loro costi, migliorare il controllo e la manutenzione delle operazioni di trasporto e delle loro infrastrutture, sia a terra che in mare, offrendo maggiore flessibilità e stabilità in soluzioni e servizi. Inoltre, i droni possono aiutare a ridurre i tempi di risposta agli incidenti e i rischi operativi, aumentare la capacità delle aree di carico nei porti e altre infrastrutture e aumentare la sicurezza e la sostenibilità.
Indra utilizzerà i droni come sensori per gli attuali sistemi di monitoraggio dei trasporti e li integrerà in Mova Traffic, soluzioni per il controllo e la gestione dei trasporti. Svilupperà strumenti di elaborazione di immagini e video basati su schede grafiche, nonché intelligenza artificiale e tecnologie di apprendimento per analizzare video e immagini acquisiti dai droni, in modo che gli incidenti possano essere rilevati automaticamente. Oltre agli algoritmi di intelligenza artificiale, il progetto ha lo scopo di sviluppare algoritmi di pianificazione della traiettoria, monitoraggio della sicurezza, prevenzione degli ostacoli, geo-recinzione per stabilire confini virtuali in una determinata area geografica o preelaborazione locale.
Durante il progetto, Indra integrerà le soluzioni di gestione del trasporto del traffico Mova, che includono Air Drones, la gestione del traffico del sistema aereo senza pilota (UTM) nello spazio aereo a bassa quota, creando così una soluzione completa pioneristica per la mobilità intermodale, senza precedenti sul mercato, che fornirà ai gestori dell’infrastruttura una serie di applicazioni nuove e sicure.
Inoltre, al fine di garantire lo scambio sicuro di informazioni tra il centro di controllo dei trasporti e i droni, Indra svilupperà moduli di comunicazione utilizzando la tecnologia 4G, che garantirà sicurezza informatica, affidabilità e stabilità, creando canali di comunicazione crittografati per le applicazioni dei droni.
Per eseguire i test previsti per il progetto, Indra utilizzerà, tra gli altri droni, la sua nave USV con equipaggio opzionale, sviluppata nell’ambito della Civil UAVs Initiative, un progetto della Xunta de Galicia che è la forza trainante dei sistemi aerei senza pilota per applicazioni civili in Europa, in cui Indra funge da compagnia di ancoraggio.

Fonte: Ferpress

SUPPORTED BY

LATEST NEWS

Reminder

Available only in italian
  • Italia-Roma: Servizi di installazione di dispositivi di movimentazione
  • Svizzera-Zurigo: Apparecchi fotografici per il controllo della velocità
Check out all the opportunities...(only for registered users)

Sviluppo Portali Web e Software  - Sito internet in tecnologia Open Source