Archivio

Indra sviluppa sistema che blocca accesso a tornelli di stazione a raggiungimento massima capacità di trasporto

Wednesday, October 7th, 2020

logo

Indra, socio ordinario di TTS Italia, ha sviluppato per Metrovalencia un sistema che consente di limitare automaticamente la capacità del treno, bloccando il sistema di controllo degli accessi al tornello della stazione.

Grazie alla soluzione di Indra, è possibile bloccare automaticamente i tornelli al raggiungimento del numero massimo di passeggeri consentito, in base al livello di capacità del treno previsto, e riaprirli – anche automaticamente – successivamente. A tal fine, la soluzione di Indra conta il numero di accessi e lo incrocia con il dato di capacità fissato da Metrovalencia.
La soluzione, che entrerà in funzione nel mese di ottobre, è integrata con un sistema informativo tramite schermi posti agli ingressi delle stazioni, che manterrà informati gli utenti del blocco degli ingressi e del tempo stimato in cui rimarranno bloccati prima della partenza.

In questo modo, la tecnologia di Indra – sviluppata a tempo di record – aiuterà a proteggere il pubblico e ridurrà il rischio di infezione, oltre a mantenere e migliorare la sicurezza, la funzionalità e la qualità del servizio di Metrovalencia.

Questo progetto rafforza il rapporto tra Indra e Metrovalencia, con cui ha una lunga tradizione di collaborazione, così come con altri sistemi di trasporto gestiti dalla compagnia ferroviaria leggera di Valencia, Ferrocarrils de la Generalitat Valenciana (FGV), a cui Indra ha fornito il suo sistema centrale di biglietteria, distributori automatici, sistemi per la vendita al botteghino, gradini per il controllo degli accessi e sistemi di bordo.

Il nuovo sviluppo di Indra per Metrovalencia è un esempio del suo impegno per l’innovazione all’interno della divisione trasporti di Indra.

Indra lavora anche per offrire il miglior servizio ai passeggeri, il che significa maggiore utilizzo del trasporto pubblico, con conseguente miglioramento della mobilità e riduzione degli ingorghi e delle emissioni inquinanti nelle città.

Fonte: Ferpress